La cena del 21 Aprile 2005

Il 21 Aprile l'Associazione ha festeggiato il 26esimo anniversario della fondazione nel luogo pi¨ adatto ad una simile ricorrenza: al ristorante!
Per l'occasione tra i vari fotoamatori, la nostra socia Serena ha immortalato i commensali tra l'ultima portata ed il dolce in modo da drammatizzare l'effeto delle libagioni su alcuni soci a bassa tolleranza alcolica.
Concludo questa introduzione facendo notare come il nostro illustre presidente, sia ritratto nel 48% delle foto (no, dico, il 48%).




Serena ed Anna


Gruppo con il Presidente che solleva aloni luminosi


Gennaro meditabondo


Sauro dopo il primo fiasco


Enzo si era addormentato, si risveglierÓ con l'arrivo della pizza


Il Presidente ed il Vice in un momento di intimitÓ ad alto contenuto alcolico. Il presidente non ha mollato la forchetta fino all'arrivo del conto


Gruppo in contemplazione della camera digitale


Presidente e segretario (hanno anche un nome: Franco e Claudio)


Un allegro trio: Franco, Claudio e Alberto


Antonio con il figlio Andrea


Arrivo delle prime pizze, Sauro la protegge da sguardi famelici


Patrizia


Webmaster e signora: Renzo e Sara


Serena Anna e Fabrizio mentre a destra in basso si scorge Guido al primo quarto


Ancora il rubicondo Fabrizio e David


Andrea il cui rossore Ŕ da attribuire a cause naturali


Antonio con i figli Andrea ed Elena (la primatista)


Questa Ŕ l'ennesima foto che Guido si scatta per metterla sulla lapide. In questa par somigliare a Dario Fo


Con questa inizia una serie di immagini dedicate a Presedente e Vice: cantando davanti alla pizza


Presedente e Vice: il gesto catartico


Il Presidente brinda: larga vita al presidente


Il Vice, che non frigge con l'acqua, brinda con il limoncello


Presedente e Vice: la benedizione


Presedente e Vice: Guido! Ma tu hai il limoncello!


Il Vice in un classico: il coniglietto


Il gruppo dei soci con il Presidente un attimo prima di librarsi in volo (non Ŕ vero, non Ŕ fisicamente possibile)


Ancora il gruppo dei soci: facciamone un'altra, non si sa mai (il Presidente cerca ancora di volare)


Ancora una, che a quelli vicini ho tagliato le gambe


Fermi, fermi, ne faccio un'altra! Eh, ormai vi siete mossi!


Il gruppo dei soci fuori del ristorante


Ancora il gruppo dei soci fuori del ristorante


Ancora una, il presidente si Ŕ mosso